News da UNITRE Nazionale 

Lo scorso 25 novembre si è svolta a Torino l’Assemblea Nazionale per il rinnovo delle cariche
statutarie, Presidente e Consiglio Nazionali, Collegio dei Probiviri e Collegio dei Revisori dei Conti.
Nella carica di Presidente nazionale è stato riconfermato Gustavo Cuccini.
 
Felicitazioni al Presidente nazionale Unitre  per il rinnovo del suo mandato, unitamente ai nostri più fervidi Auguri per il proficuo lavoro che vorrà continuare a svolgere per il bene della nostra Associazione ! !  



News da UNITRE Piossasco 

L’attività Unitre riprenderà Lunedì 8 gennaio secondo quanto programmato .

Importante alcune conferenze hanno avuto variazioni di Calendario per problemi  legati alla presenza dei Relatori, per cui sarà opportuno non fare riferimento al libretto, ma a quanto riportato nel presente Giornalino al capitolo Conferenze e Lezioni  del mese di Gennaio.

La nostra Unitre ha voluto prendere in considerazione uno dei temi più d’attualità  che sta agitando grandemente l’opinione pubblica in modo particolare di quella femminile.                  In un messaggio alla Nazione,  il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha dichiarato   che  Contrastare la violenza sulle donne è un compito essenziale di ogni società che si proponga la piena tutela dei diritti fondamentali della persona e che l’educazione al rispetto reciproco, nei rapporti personali e nelle relazioni sociali, è alla base del nostro vivere civile “.
La violenza sulle donne è un fenomeno sociale ingiustificabile che attecchisce ancora in troppe realtà, private e collettive e nessun pretesto può giustificarla. Si tratta di comportamenti che vanno combattuti fermamente. Per estirparli, occorre agire sulla prevenzione, attraverso l’educazione dei giovani al rifiuto della violenza nei rapporti affettivi: amore e violenza sono tra loro incompatibili e non c’è rapporto che possa essere costruito sulle basi della sopraffazione”.
In Italia la situazione vede luci e ombre. Gli ultimi dati dell’Istat dicono che nel nostro Paese circa 7 milioni di donne hanno subito violenza, fisica o psicologica, nella loro vita. Una donna su tre della fascia di età compresa tra 16 e 60 anni. L’Unicef ricorda che una ragazza sotto i 20 anni su dieci è stata violentata o costretta a subire atti sessuali.
Alla base delle violenze c’è il mancato riconoscimento della pari dignità delle donne: ancora oggi è molto comune la discriminazione basata sul genere  frutto del retaggio della cultura patriarcale che assegna all’uomo il potere all’interno della famiglia e della società, e vede la donna realizzata solo nel ruolo di moglie e di madre, e comunque sempre sottomessa all’uomo.
 La violenza sulle donne non è un problema individuale, non è una malattia, ma tocca tutta la società indipendentemente dalla condizione economica, dal livello d’istruzione, dalla classe sociale e dalla cultura di appartenenza.
La violenza maschile sulle donne è una violazione dei diritti umani.

Abbiamo pertanto pensato di mettere in atto un ciclo di conferenze ed uno specifico spettacolo allo scopo di proporre molteplici spunti di inquadramento e riflessione sul problema, da diverse prospettive: nella storia, nel diritto, nei servizi sociali, nella cultura.
Nel capitolo Conferenze e Lezioni troverete le informazioni specifiche delle nostre prime iniziative in merito alla Lotta alla Violenza contro le Donne

 



Conferenze e lezioni del mese di Gennaio
 
Lunedì 8
Casa di Riposo San Giacomo


Salute e Medicina à riprendono le conferenze di carattere medico presso la Casa di Riposo San Giacomo.  Il dottor Furio Cauda specialista in urologia ci parlerà della calcolosi urinaria sia come cura e sia come prevenzione. La calcolosi delle vie urinarie è una condizione clinica caratterizzata dalla presenza di uno o più calcoli di dimensioni variabili, contenuti all’interno delle cavità del sistema urinario, all'interno del rene. E’ una patologia abbastanza diffusa tanto che si calcola che tra il 10% ed il 15% delle persone nel mondo sono state colpite da calcolosi urinaria, in un certo punto della loro vita.

Mercoledì 10
Sede via Rivalta 15


Dinamica mentale
 à  impareremo con tecniche di rilassamento i meccanismi di funzionamento della mente umana, al fine di ottenere e mantenere salute e benessere per una migliore qualità di vita.  

Venerdì  12
Sede  via Rivalta 15


Attenzione variazione di calendario rispetto al programma del libretto                                                
 

Parlando con gli autori  à il prof . Gianfranco Martinatto  presenterà il libro Sentieri di guerra in pianura degli autori Valter Careglio e Gian Vittorio Avondo. Si pensa spesso che la Resistenza sia stata un fenomeno che  abbia riguardato solo i territori montani, nei quali i partigiani potevano meglio nascondersi e dove era più facile delimitare la zona sotto il proprio controllo. Vicino a noi nella pianura pinerolese situata allo sbocco delle valli Po, Pellice e Chisone e direttamente collegata a Torino attraverso una fitta rete viaria e ferroviaria tra l’8 settembre del 1943 e la Liberazione, si è giocata una partita difficile tra tedeschi, repubblichini e partigiani con esiti spesso drammatici e tragici per la popolazione civile che con diverse forme di solidarietà sostenne la guerra di Liberazione. 

Lunedì 15
 Sede via Rivalta 15


Architettura XX e XXI secolo  Piossasco e “dintorni “                                                                                 Architettura, la civiltà e il suo tempo: espressione economica, sociale, politica, in un confronto che continua. Grattacieli di grandi gruppi economici e/o politici (ad es. Intesa Sanpaolo , Regione Piemonte e Regione Lombardia). La Fabbrica del Lingotto trasformata da fabbrica a luogo di cultura e centro commerciale espositivo. Luoghi per lo sport nel mondo fino a quello della Juve e/o Torino. Architettura di regime, fascismo, nazismo e grandi trasformazioni recenti come la Defense di Parigi e/o City life di Milano, Poliambulatorio Magenta di Piossasco ecc….

Mercoledì 17 
Sede via Rivalta 15


Attenzione variazione di calendario rispetto al programma del libretto. In questa data non era stato programmata alcuna conferenza.                                                           

Il Dipartimento Patologia delle dipendenze ASL TO 3 ci propone il seguente argomento: "Quando un'abitudine diventa dipendenza. Parliamo di scommesse, gratta e vinci, slot, lotto...." Relatori : Silvia Monge psicologa psicoterapeuta , Luciana Monte educatore professionale.                                                                                 Cosa è dipendenza ?  Il gioco d'azzardo risulta un comportamento particolarmente rischioso per la popolazione anziana del nostro Paese, così come evidenziato dalla letteratura scientifica, i soggetti over 65, il 22% della popolazione italiana secondo i dati Istat, con un reddito spesso modesto ma sicuro, in una fase di vita che presenta bisogni particolari, sono da tempo diventati un bersaglio privilegiato di una specifica offerta di gioco d’azzardo. Anche il gioco on line, contrariamente a quanto si potrebbe ritenere risulta facilmente accessibile a coloro che non hanno grande dimestichezza con la tecnologia.

Venerdì 19
 Sede via Rivalta 15
 

La lotta alla violenza contro le donne à la dott.ssa Emma Schiavon presenta “La violenza contro le donne in pace ed in guerra nel novecento”.                                             
La dott.ssa Emma Schiavon ha studiato il nesso donne violenza in guerra ed in pace in varie epoche e contesti ed ha pubblicato vari articoli e saggi sul tema in riviste come «Passato e presente», «Genesis» e a «DWF». Collabora con il Cirsde (Centro interdipartimentale di studi delle donne dell'Università di Torino), fa parte della Società italiana delle storiche ed è fra le fondatrici dell'Ardp (Archivio delle donne in Piemonte).

Libri pubblicati: Interventiste nella grande guerra. Assistenza, propaganda, lotta per i diritti a Milano e in Italia (1911-1919). Torino 1911. Il primo congresso pro suffragio femminile, a cinquanta anni dall'Unità

Lunedì   22
Casa di Riposo San Giacomo


Salute e Medicina à Il dott. Alberto Piatti specialista in oculistica ci parlerà delle “ Maculopatie legate all’età, come curarle e come prevenirle. La degenerazione maculare legata all'età è una patologia multifattoriale che colpisce la zona centrale della  retina denominata macula. È ad andamento progressivo e può portare alla perdita completa ed irreversibile della visione centrale. Nei paesi industrializzati è la prima causa di ipovisione nei soggetti di età superiore ai 50 anni. Colpisce di solito a partire dai 60 anni e la sua frequenza aumenta nella popolazione all'aumentare dell'età. Le cause della malattia sembrano essere genetiche e legate all'ambiente. Il fumo è considerato un fattore di rischio grave. I fattori causali più importanti, tuttavia, non sono modificabili, primo tra tutti la predisposizione genetica  e l'età. 

Mercoledì 24
Sede via Rivalta 15


Protezione della Natura e gestione sostenibile à il dott. Paolo Debernardi presenta il progetto comunitario “Gestione Rete Natura 2000”.                                                                                                  
 
Natura 2000 è il principale strumento della politica dell'Unione Europea per la conservazione della biodiversità. Si tratta di una rete ecologica diffusa su tutto il territorio dell'Unione, è stato istituito per garantire il mantenimento a lungo termine degli habitat naturali e delle specie di flora e di fauna minacciati o rari a livello comunitario.  

Venerdì  26
Sede via Rivalta 15


Attenzione variazione di calendario rispetto al programma del libretto                                                                                                     
 
Parlando con gli autori  à il dott. Claudio Caffarena (Anpi di Piossasco) presenterà il libro “Incipit vita nova” Piossasco 1943 – 1946 dal fascismo alla democrazia autore prof. Ezio Marchisio.
Piossasco e dintorni tra guerra e dopoguerra. E’ storia di guerra e di guerra civile, dove ognuno deve trovare una via individuale alla sopravvivenza.  Chi sono i sindaci di Piossasco dell’immediato dopoguerra? Come si rapportano con una realtà difficile, dove sino al 1947 si acquistano i generi di prima necessità con i bollini della “tessera” alimentare? Come si riorganizza una comunità lacerata da anni di contrapposizioni e di timori? Come si normalizza una situazione nella quale il territorio è ancora pieno di armi e gli uomini si sono assuefatti ad usarle o vederle usare? In altre parole, quali sono i percorsi attraverso i quali si afferma la cultura della democrazia? Storie di paese, riflesso della storia d’Italia: Ezio Marchisio cerca di coniugare la microstoria locale con la macrostoria nazionale e guarda oltre il 25 aprile 1945 per illuminare la stagione della rinascita italiana.   

Lunedì   29
Sede via Rivalta 15


Grande evento Unitre di Piossasco da non mancare                                                                
 

Spettacolo teatrale “L’altra metà del cielo. Omaggio e memoria per tutte le donne vittime di violenza”.        Il Gruppo Teatrale “Le luci e…” dell’Unitre di Collegno presenta uno spettacolo di brani, poesie , canzoni che raccontano il terribile fenomeno della violenza contro le donne. Un omaggio alle tante , tantissime , in ogni parte del mondo che di quella violenza sono state le vittime. Spettacolo realizzato ed interpretato da : Ameria Binda, Andrea Peluso, Anna Perazzolo, Carla Poletto, Fiorella Ceccato, Lucia Colla, Silvana Sollazzo, Silvia Milano. E con la partecipazione di Massimo Tonti. Regia di  Bruno Monticone

Mercoledì 31
Sede via Rivalta 15


Invito alla lettura à La Sicilia in letteratura la prof.ssa Laura Giors presenta la scrittrice Dacia Maraini con l’opera  “La lunga vita di Marianna Ucrìa “.                                                                                                         
Romanzo pubblicato nel 1990. Nello stesso anno questo romanzo vinse il Premio Campiello. Fin dalle sue prime pagine il romanzo immerge il lettore nel clima cupo e pieno di contraddizioni della Sicilia del settecento. Mentre in Europa trionfa il Secolo dei Lumi, a Palermo, in un tempo scandito da impiccagioni, matrimoni d'interesse e monacazioni senza vocazione, si consuma la vicenda di Marianna, della nobile famiglia degli Ucrìa, legata ai valori del denaro e dell'onore.

I Soci ci chiedono di continuare a parlare dei Laboratori e dei Corsi Unitre
In questa edizione del giornalino parleremo del laboratorio Burraco 

CLUB DEL BURRACO
Il burraco è un gioco di carte della famiglia della pinnacola e della canasta, di cui si troverebbero le origini in Uruguay nella metà degli anni quaranta.
Si gioca con due mazzi di carte francesi (in due, tre o quattro giocatori, tre mazzi se in sei).
Sono innumerevoli le varianti che si trovano nei vari club in giro per l’Italia e il mondo.
Noi seguiamo le regole  tradizionali.
Come tutti i giochi di carte, oltre ad essere un piacevole e stimolante (per il cervello) passatempo, ci permette di trascorrere insieme un pomeriggio la settimana senza altri pensieri se non quello di sistemare al meglio le carte che la sorte ci ha destinato.
Giochiamo perciò assolutamente rilassati, senza preoccupazioni di classifica.
Nel club Burraco dell’Unitre di Piossasco accogliamo sia giocatori già esperti, che si gettano da subito nella mischia, che i principianti od ancora inesperti ai quali provvederemo a dare le basi per iniziare al più presto a confrontarsi con il tavolo verde.
Non ci sono limiti alle iscrizioni, quindi se qualcuno vuole provare, ci troverà ogni mercoledì pomeriggio nella Sala Soppalco del Mulino.

Per informazioni rivolgersi in Segreteria Unitre al martedì mattina o contattare l’assistente del laboratorio Attilio Barrera.



Home ::: Chi Siamo ::: Soci ::: Blog ::: Guestbook ::: Statuto ::: Eventi ::: Immagini ::: Dove Siamo ::: Contatti :::

Sito Online Plus di Euweb